Le differenze tra acciaio AISI 316 e 304

L’acciaio inossidabile identifica la famiglia di acciai contenente almeno l’11% di cromo, un elemento che aiuta a formare un sottile strato protettivo alla corrosione.

La principale differenza tra i due è che l’AISI 316 contiene molibdeno per una percentuale non inferiore al 2%. Ma quali vantaggi comporta?

  • Ridotta rugosità superficiale: comporta una maggiore resistenza alla corrosione ed è più facile da lucidare
  • Più igienico e quindi adatto a lavorazioni nell’industria alimentare
  • Maggiore resistenza alla corrosione
  • Non altera le proprietà cromatiche e olfattive del materiale contenuto
  • Malleabilità: è più facile da lavorare sia con lavorazioni a freddo che con lavorazioni meccaniche
  • Resistenza alle alte temperature.
Per distinguere facilmente questi acciaio sul mercato esistono dei reagenti che, se applicati sulla superficie da analizzare, producono un colore bruno quando il contenuto di molibdeno è inferiore al 2% che è il minimo accettabile per l’AISI 316.
Gli spettrometri sono la soluzione più comoda e veloce (ma anche più costosa) per verificare l’AISI del materiale.

Contatti

Tel: +39 0424550078
Fax: +39 0424550210
Vedi tutti i contatti

Orari

Ufficio:
8.00-12.30 / 13.30-18.30

Magazzino:
8.00-12.00 / 13.30-17.30

Dove Siamo

Tecnica Tre s.r.l
Via L. Perosi 56 - 36022 Cassola - VI
Vedi la Mappa